Fluency News Italiano #42

Escute as principais notícias do mundo em italiano!

42
Ouça também pelas plataformas digitais:
Receba notificações e baixe o material!
Fluency News Italiano #42
Quero receber tudo!
Não perca os próximos!
Seja avisado(a) sempre quando sair novos episódios e materiais!
Quero ser avisado!

Phrasal Verb lorem ipsum!

Leitura de 
21 min

Ciao a tutti!

Sejam bem-vindos e bem-vindas a mais um episódio da nossa série de podcasts, o Fluency News! Aqui, você vai treinar a sua escuta e ficar por dentro do que está acontecendo no mundo, sempre com as três principais notícias da semana, tudo em italiano! Ao longo do episódio, nós também adicionamos explicações em português das coisas que achamos que precisam de mais atenção, assim você não perde nenhum detalhe! 

No episódio desta semana, você vai escutar sobre o vazamento de óleo que está ameaçando a vida de nove milhões de pessoas no Iêmen. Também falamos sobre a decisão de Bolsonaro de impedir a distribuição de absorventes sanitários para pessoas necessitadas, e o acordo de Ontário para fazer o oposto. Por mim, falamos sobre o tratamento que pode erradicar a doença de Lyme e sobre um caso judicial muito peculiar. 

Nós temos uma página de dicas de italiano no Instagram, vá conferir! @fluencytvitaliano!

Toda semana, temos um novo episódio do Fluency News, não deixe de escutar! Ci vediamo!

Este episódio foi escrito por Lívia Pond e adaptado por Renato Marinelli.

TRANSCRIZIONE EPISODIO

Ciao a tutti! Sono Renato Marinelli, e ti do il mio benvenuto al Fluency News! Grazie per esserti unito a noi quest’oggi e per essere riuscito a trovare un momento per ascoltare le notizie di questa settimana allenando il tuo italiano!

Anche se già lo saprai, permettimi di ricordartelo. Se stai ascoltando attraverso una piattaforma di streaming come Spotify, Apple Podcasts o Deezer, ti invitiamo a dare un’occhiata al nostro portale dei contenuti, fluencytv.com. Lì potrai trovare le trascrizioni di quest’episodio, tutte le fonti e tantissime lezioni gratuite in svariate lingue! 

Bene, e adesso, cominciamo?

Cominciamo l’episodio di oggi con la fuga di petrolio che minaccia milioni di persone nello Yemen. L’impatto della fuoriuscita nel Mar Rosso da un container che sta marcendo in acqua potrebbe essere molto maggiore del previsto. Circa 9 milioni di persone potrebbero perdere accesso all’acqua corrente, e le scorte ittiche dello Yemen potrebbero essere distrutte nel giro di tre settimane. 

Un team di ricercatori della Stanford University, Harvard University e UC Berkeley hanno rilasciato delle conclusioni dei loro modelli sull’impatto della fuoriuscita in una pubblicazione divulgata l’11 ottobre nel Nature Sustainability Journal.

“La fuoriuscita ed il suo impatto potenzialmente devastante rimane totalmente risolvibile scaricando il petrolio”, lo studio ha dichiarato.

La portacontainer FSO Safer non è stata manutenuta da quando è scoppiato il conflitto nello Yemen nel 2015, ed i negoziati tra le Nazioni Unite ed i ribelli Houthi dello Yemen, che controllano la nave e l’area costiera dello Yemen vicina ad esso, rimangono ad un punto morto.

La nave portacontainer petrolifera si trova praticamente in stato di abbandono, con un equipaggio ridotto all’osso. Eppure, contiene 1.1 milioni di barili di petrolio, una quantità quattro volte più grande di quella che è stata liberata nella fuoriuscita più grave della storia, quella relativa al disastro Exxon Valdez del 1989.

Una fuoriuscita di petrolio era già stata scongiurata nel maggio del 2020, quando una perdita nella sala motori è stata rattoppata, ma ovviamente una fuoriuscita potrebbe esserci in ogni momento a causa del continuo deterioramento, oppure per l’accumularsi di gas infiammabili, tra le altre cose.

L’area del Mar Rosso che potrebbe essere colpita dalla fuoriuscita è anche luogo di molti impianti di desalinizzazione che forniscono acqua potabile alle persone, incluso all’Arabia Saudita e all’Eritrea, oltre che casa di risorse ittiche che rappresentano un introito per milioni di Yemeniti.

I ricercatori hanno anche creato un modello per simulare l’inquinamento atmosferico dovuto ad una perdita del genere, ed hanno visto che potrebbe raggiungere le parti centrali e settentrionali dello Yemen, incluso la capitale Sanaa, aumentando il rischio di patologie cardiovascolari e respiratorie.

“Con nove milioni di persone che perderanno l’accesso all’ acqua potabile e sette milioni che perderanno l’accesso alle scorte di cibo, ci aspettiamo morti massicce a causa di denutrizione, disidratazione e patologie causate dall’acqua inquinata. Questa crisi potrebbe essere ulteriormente alimentata dalla scarsità di benzina e di equipaggiamento medico, che potrebbe comportare la chiusura degli ospedali”, Benjamin Huynh, uno degli autori della pubblicazione e ricercatore alla Stanford University, ha detto ad Al Jazeera.

Il danno alla nave si crede che adesso sia irreversibile, il che significa che bisogna prendere degli accorgimenti urgenti per ripararlo, e poi rimuovere subito il petrolio dalla nave.

Purtroppo però stasi tra le Nazioni Unite ed i ribelli Houthi significa che il danno potenziale aumenta di giorno in giorno.

Aqui encontramos uma palavra que talvez não seja muito comum, mas que de qualquer forma é preciso saber: manutenuta, na frase “La portacontainer FSO Safer non è stata manutenuta da quando è scoppiato il conflitto nello Yemen nel 2015”. Essa palavra, que nesse caso aqui é um verbo, traz a ideia de ‘fazer a manutenção’, 'fazer o controle periódico'. Da mesma forma, se pode dizer fare la manutenzione di qualcosa, com esse sentido de fazer a manutenção de algo, ou um pouco menos comum manutenere qualcosa, com essa mesma lógica. Nesse último caso, cuidado para não confundir o verbo manutenere, que significa fazer a manutenção, com o verbo mantenere, esse último pode significar segurar ou manter. 

La decisione del presidente Bolsonaro di bloccare un piano per distribuire tamponi ed assorbenti a ragazze e donne indigenti è stata accolta con gelo in Brasile, dove la povertà obbliga a mantenere una ogni quattro ragazze fuori dalla scuola durante la fase di ciclo mestruale.

Bolsonaro ha posto il veto ad un decreto che avrebbe dato prodotti sanitari gratuiti a nessun costo per gruppi che includono senzatetto, prigionieri e teenager in scuole statali. Questo programma avrebbe arrecato beneficio a 5.6 milioni di donne, ed era parte di un più grande pacchetto di leggi per promuovere la salute mestruale, e che era stato approvato dai legislatori.

Tabata Amaral, del Partito Socialista Brasiliano, ed uno dei 34 deputati trans-partitici federali che hanno firmato la proposta, ha detto che il presidente ha mostrato il suo “sdegno per la dignità delle donne vulnerabili”, mettendo il veto al piano la scorsa settimana.

“Bolsonaro afferma che il progetto è ‘contro l’interesse pubblico’ - io dico che quello che è contro l’interesse pubblico è che le ragazze perdano circa sei settimane di scuola all’anno perché hanno le mestruazioni”, Amaral ha detto al Guardian.

Era tra i politici ed altri gruppi che si sentivano oltraggiati per le giustificazioni date al veto - incluso che i prodotti sanitari gratuiti alle ragazze e donne avrebbero “favorito un determinato gruppo”.

“Il veto è assurdo ed inumano”, ha detto Rozana Barroso, presidente del Sindacato Brasiliano per gli Studenti di Scuola Superiore. “Molti studenti non riescono a studiare perché non possono andare a scuola non avendo il denaro per comprare gli assorbenti.”

A maggio, un report del fondo delle Nazioni Unite per l’Infanzia, l’UNICEF, ed il fondo per il popolo, l’UNFPA, hanno trovato che 713,000 in Brasile vivono senza avere accesso ad un bagno; circa 4 milioni di donne non hanno materiale igienico adeguato nelle scuole, come assorbenti e sapone, e che almeno 200,000 ragazze non hanno la benché minima struttura igienica nelle scuole, come i bagni.

Amaral  ha messo in discussione la scusa del governo che la fonte di questi 84m di real all’anno per sovvenzionare il piano non era chiara, dicendo che dovrebbe essere finanziata dal ministero per la Salute e dal fondo nazionale penitenziario. Sta portando avanti la campagna per rimuovere il veto.

Nel contempo, in Canada, il governo dell’Ontario ha chiuso un accordo con Shoppers Drug Mart offrire prodotti per l’igiene intima femminile in tutte le scuole.

Il piano triennale, annunciato dal ministro dell’Educazione Stephen Lecce venerdì scorso, vedrà sei milioni di assorbenti distribuiti in scuole pubbliche su tutta la provincia ogni anno, e che possono poi essere utilizzati dalle studentesse nei bagni delle scuole in modo gratuito.

Shoppers Drug Mart finanzierà la parte relativa agli assorbenti ed ai dispenser richiesti nei bagni, mentre le scuole saranno responsabili per determinare quali di queste dovranno avere priorità per far sì che ci sia una distribuzione equa dei prodotti.

“Questo accordo aiuterà a rimuovere le barriere per le donne e le ragazze solamente garantendo loro l’accesso a questi prodotti nelle scuole, in modo del tutto gratuito. Si tratta di un altro modo importante con cui aiutiamo a costruire delle scuole più inclusive e che facciano emancipare tutte le donne affinché abbiano fiducia nel fatto che possano avere e meritarsi qualsiasi successo dalla vita.”

Questo programma inizierà con la distribuzione di assorbenti come prima fase del triennio, ed il governo prolungherà eventualmente il programma per includere tamponi ed altri beni di prima necessità.

Nessa notícia, nós temos uma palavra inglesa que é cada vez mais utilizada em italiano, tanto padrão quanto coloquial, especialmente na época post COVID, a palavra dispenser. Essa palavra quer dizer “dispensador, aparelho pela distribuição", e no contexto atual se utiliza muito nos anúncios em trens e aviões na Itália para encorajar as pessoas a limpar as mãos com o gel desinfetante. A pronúncia dessa palavra é exatamente como aquela inglesa, dispenser, mas um momento! Existem também outras palavras, dessa vez totalmente italianas, para descrever esse aparelho; uma das mais comuns é erogatore, e outra è distributore. 

Parlando ora di alcune belle notizie relative alla salute ed alla scienza, un nuovo trattamento farmacologico per la malattia di Lyme potrebbe portare alla sua estinzione.

La scoperta che un componente chimico è letale per il batterio che causa questa patologia ma che è innocuo per gli animali potrebbe far sì che tale malattia potrebbe essere eradicata nella natura.

“La malattia di Lyme si classifica bene per essere eradicata”, afferma Kim Lewis della Northeastern University di Boston. “Ci stiamo preparando, il primo trial di campo sarà l’estate prossima.”

La malattia di Lyme è causata da un batterio che si chiama Borrella burgdorferi che si nasconde nei topi selvatici. Le zecche che si nutrono sui topolini selvatici rimangono infette e possono infettare altri animali, incluso gli esseri umani.

La patologia sta creando problemi sempre maggiori in Nord America, Europa ed Asia. Causa inizialmente una macchia a forma di occhio di bue e sintomi influenzali. Se non è curata, può portare a seri problemi di lungo periodo, come l’artrite di Lyme. 

Allo stato attuale, è curata con antibiotici che uccidono un’ampia gamma di batteri. Ciononostante, questo sconvolge la flora batterica intestinale, causando sintomi come la diarrea, e può anche portare a più seri sintomi di antibiotico-resistenza.

Ora, Kim Lewis, della Northeastern University del team di Boston ha scoperto che un composto chiamato igromicina A è completamente innocuo per gli animali ed ha un effetto molto ridotto sulla maggior parte dei batteri, ma è estremamente letale per quello che causa la malattia di Lyme. 

Una compagnia chiamata FlightPath si sta ora preparando per il ricevere il permesso richiesto prima che questo componente possa essere testato sulle persone. I test sugli animali hanno trovato che nessun dosaggio comporta effetti collaterali.

Nessa parte, encontramos este verbo “eradicare” na frase “La malattia di Lyme si classifica bene per essere eradicata”  assim como em outras partes desta notícia. Este verbo, que significa, eliminar, extinguir, extirpar,  é um sinônimo de uma outra forma muito parecida mas que talvez seja um pouco mais complicada na hora de pronunciar: sradicare. Por isso, embora seja um pouco menos comum, acho que seria uma boa ideia lembrá-lo: eradicare. E, mais uma coisa, em italiano se fala: eradicare o sradicare qualcosa, extirpar alguma coisa, tanto em sentido físico, quanto em sentido metafórico.

Ed ora una storia che dovevamo includere, dal momento che è sia adorabile che impressionante. Una bambina di 6 anni ha fatto causa al ministro dell’Educazione egiziano. Ed ha vinto.

La bambina, che è stata citata solo per le sue iniziali, H.H.S, ha vinto una causa legale contro il ministro dopo che una scuola primaria ha rifiutato la sua iscrizione per la seconda elementare, un giornale egiziano ha riportato domenica.

Il giudice incaricato della Corte Amministrativa di Alessandria Mohamed Abdel-Wahab Khafagy ha ordinato il risarcimento per la piccola a causa dei danni morali che ha sofferto nelle immediate fasi successive al rifiuto da parte della scuola Aby El Matamir, nonostante fosse stata promossa in prima elementare.

Dopo che suo padre è stato trasferito, è stata infatti iscritta in una scuola più vicina alla sua residenza, ma il preside della scuola aveva detto che avrebbe dovuto ripetere la prima elementare, dal momento che era troppo giovane per andare in seconda. L’altra sua unica opzione, sarebbe stata quella di pendolarizzare ogni giorno per raggiungere la sua scuola precedente, un viaggio di circa tre ore a tratta.

Ha risparmiato soldi per un anno intero per avviare la sua causa, e non ha voluto che il padre pagasse le spese legali della procedura, spiegando che è un contadino e che non guadagna “troppo”. 

Dopo aver ascoltato la sua lamentela, il giudice ha ordinato al ministro dell’Educazione di pagare la piccola ragazzina 3,000 LE per una compensazione morale. Il giudice ha anche stabilito che il suo verdetto era non modificabile. 

“Obbligare la ragazza a re-iscriversi in prima elementare nonostante la sua promozione dell’anno precedente contraddice la logica scientifica moderna che passare da uno stadio educativo ad un altro deve essere basato sul principio di merito ed eccellenza e non sul principio di età”, il giudice ha dichiarato.

“Prenderò solamente 100 sterline. Mio padre prenderà il resto”, ha commentato dopo il suo verdetto.

Quanto è adorabile ed impressionante al tempo stesso? Ha SEI anni!

Ad ogni modo, è su questa notizia meravigliosa che terminiamo l’episodio di oggi. Come ho detto, potrai trovare i link di queste notizie e la trascrizione di quest’episodio visitando fluencytv.com. 

Você quer ter aulas completas comigo e com os outros professores da Fluency TV? Você pode se inscrever na lista de espera para as nossas próximas turmas de inglês, espanhol, francês, italiano, alemão, japonês e mandarim. Não fique de fora: aperte o link na descrição desse episódio e faça a sua inscrição 100% gratuita.

Non ti dimenticare che c’è un nuovo episodio del Fluency News ogni settimana! A presto!

Stories

‘Looming disaster’: Oil ship leak threatens millions of Yemenis
https://www.aljazeera.com/news/2021/10/11/looming-disaster-oil-ship-leak-threatens-millions-of-yemenis

https://www.theguardian.com/world/2021/oct/11/rotting-red-sea-oil-tanker-could-leave-8m-people-without-water

Bolsonaro blocks free tampons and pads for disadvantaged women in Brazil
https://www.theguardian.com/global-development/2021/oct/11/bolsonaro-blocks-free-tampons-and-pads-for-disadvantaged-women-in-brazil

Ontario government makes deal with Shoppers Drug Mart to offer free menstrual products in all schools
https://toronto.ctvnews.ca/ontario-government-makes-deal-with-shoppers-drug-mart-to-offer-free-menstrual-products-in-all-schools-1.5615927

Drug treatment for Lyme disease could lead to its eradication
https://www.newscientist.com/article/2292543-drug-treatment-for-lyme-disease-could-lead-to-its-eradication/

6yr girl saved LE 100 to sue Egypt's Ministry of Education; she wins the case
https://www.egypttoday.com/Article/1/108646/6yr-girl-saved-LE-100-to-sue-Egypt-s-Ministry

Renato Marinelli
Ciao a tutti ragazzi! Eu sou o Renato, seu professor nativo de italiano da Fluency Academy!
Nome do autor
Hey guys! Eu sou a Becca, teacher de inglês na Fluency Academy!
Nome do autor
Hey guys! Eu sou a Becca, teacher de inglês na Fluency Academy!
Assine nossa newsletter!
Não perca nenhuma novidade da Fluency Academy!

Não perca nenhuma novidade da Fluency Academy!

Preencha os campos ao lado:
Obrigado por
Se
Inscrever!

Assinatura confirmada! Agora você receberá todas nossas novidades e materiais exclusivos em seu email.

Não perca nenhuma novidade da Fluency Academy!

Preencha os campos ao lado:
Oops! Something went wrong while submitting the form.

E aí, curtiu a aula?
Não fique de fora da nossa turma de verão!

Conheça a maior escola online do Brasil e junte-se a outros 30 mil alunos.

Garanta sua vaga

Nova turma aberta! Garanta sua vaga!

Entre para a fila de espera e garanta uma vaga para a próxima turma do dia 05/10/2020.

Matricule-se
Acesse o link abaixo e garanta uma vaga para a próxima turma.
Venha fazer parte da Fluency Academy!
No items found.
Playlist
Now playing: 
Fluency News Italiano #42
No items found.
No items found.
Recomendados para você!

Materiaismaisbaixados!

The Fluency Hacking Method
O guia definitivo de aprendizado de idiomas!
Baixar Material
Dicionário de Phrasal Verbs
Ebook de Inglês
Baixar Material
Guia prático de reduções de inglês
Walk 'n' Talk Especial #02
Baixar Material
Inglês Nativo?
Palavras que você aprendeu e que ninguém fala
Baixar Material

Bora para a próxima aula!

Next Class!
Confira nossos 
últimos podcasts!
Confira nossas 
últimas LIVES!
#Agora no Instagram
Inglês
Francês
Espanhol
Alemão
Italiano

Escute os episódios dos nossos podcast do seu idioma favorito!

Spotify - InglêsSpotify - EspanholSpotify - FrancêsSpotify - ItalianoSpotify - Alemão
This is some text inside of a div block.
This is some text inside of a div block.
This is some text inside of a div block.
This is some text inside of a div block.
1.1
982
Cookie Talk

Nós utilizamos cookies para aprimorar sua navegação e personalizar sua experiência dentro do FluencyTV!

Acessar meu Curso
Fazer Login
Ainda não é nosso aluno?
Entre em nossa fila de espera!