Ouça também pelas plataformas digitais:
Receba notificações e baixe o material!
Fluency News Italiano #27
Quero receber tudo!
Não perca os próximos!
Seja avisado(a) sempre quando sair novos episódios e materiais!
Quero ser avisado!

Phrasal Verb lorem ipsum!

Leitura de 
24

Ciao a tutti!
Sejam bem-vindos e bem-vindas a mais um episódio da nossa nova série de podcasts, o Fluency News! Aqui, você vai poder treinar a sua escuta e ficar por dentro do que está acontecendo no mundo, sempre com as três principais notícias da semana, tudo em italiano! Ao longo do episódio, nós também adicionamos explicações em português das coisas que achamos que precisam de mais atenção, assim você não perde nenhum detalhe! 

No episódio desta semana, falamos sobre a nova aliança no governo de Israel, o encontro do G-7 e o desmatamento na floresta Amazônica, assim como os esforços de Gana para acabar com o desmatamento no país.

Temos uma página de dicas de italiano no Instagram, vá conferir! @fluencytvitaliano
Toda semana, temos um novo episódio do Fluency News, não deixe de escutar! A presto!

Este episódio foi escrito por Renato Marinelli.

TRANSCRIÇÃO

Ciao a tutti! Bentornati al Fluency News, il podcast pensato per allenare le tue skills di italiano e per mantenerti informato al tempo stesso! Sono Renato Marinelli, uno dei tuoi insegnanti di italiano qui alla Fluency Academy.
Se questa è la tua prima volta che stai ascoltando questa serie di podcast, non ti preoccupare che questo sia l’episodio 27! Per il modo in cui è pensato, potrai ascoltarlo quando tu voglia, anche oggi!
Probabilmente lo saprai già, ma più sei esposto, hai contatto con la lingua che stai imparando, più sarà facile e veloce per te assimilare le cose. Questo è il motivo per cui sarebbe meglio se ci visitassi ogni settimana, andando su fluencytv.com per vedere tutti i contenuti e studiarli quando tu vuoi.
Come sempre, vediamo cosa sta succedendo in giro per il mondo, e ti condividerò alcune delle storie più importanti della settimana. Spiegherò anche in portoghese alcune strutture o parole che magari richiedono un po’ più di attenzione.
Ok, cominciamo! Iniziamo quest’episodio con un aggiornamento di una storia di cui già abbiamo parlato un paio di volte. Il parlamento israeliano ha approvato una nuova coalizione, terminando il record di Netanyahu di 12 anni.

La sua amministrazione è stata rimpiazzata con un governo di coalizione formato dal centrista Yair Lapid e dall’ultra-nazionalista Naftali Bennett. In un voto di fiducia di 60 a 59, Israele ha approvato il nuovo governo e Bennett si è insediato come primo ministro.
Una cerimonia formale non si è però tenuta dal momento che Benjamin Netanyahu si è sentito “imbrogliato” dal nuovo governo, la Associated Press ha riportato.
Molti leader mondiali hanno dato il benvenuto al nuovo governo di Israele. Il Presidente degli USA Joe Biden ha detto che gli USA rimangono impegnati nella sicurezza del Paese e che avrebbero lavorato con il nuovo governo.
“Mi aspetto di lavorare con il Primo Ministro Bennett per rafforzare ogni aspetto della vicina e durevole relazione tra le nostre due nazioni”, Biden ha detto. “Israele non ha un amico migliore degli USA”.
La Cancelliera tedesca Angela Merkel ha detto che si aspettava di “lavorare da vicino” con la controparte israeliana.
“La Germania ed Israele sono legati da un nesso di amicizia che vogliamo rafforzare ulteriormente. Con questo in mente, mi aspetto di lavorare bene insieme”, la Merkel ha detto in un messaggio indirizzato a Bennett e condiviso dal suo portavoce Ulrike Demmer su Twitter.
Il Primo Ministro canadese Justin Trudeau ha detto che anche lui si aspettava di lavorare bene con Bennett e Lapid “per tenere il nostro popolo al sicuro e supportato mentre ci riprendiamo dalla pandemia, e per aiutare entrambi i nostri Paesi a riprenderci in modo migliore”.
Non tutte le dichiarazioni erano a favore del nuovo governo, però. Lo sconfitto primo ministro israeliano ha promesso sui social media di ritornare presto al potere.
“Non lasciare che il tuo spirito cada”, ha detto su Twitter. “Torneremo, e più veloce di quanto possiate pensare” ha aggiunto.

Nessa noticia, encontramos a palavra “controparte”, na frase “La Cancelliera tedesca Angela Merkel ha detto che si aspettava di “lavorare da vicino” con la controparte israeliana.” Essa palavra "controparte" significa ‘contrapartida, a outra parte’ e nesse caso indica o papel do primeiro ministro do Israel que é o mesmo daquele da Angela Merkel.

Il primo summit del G-7 che si è tenuto faccia a faccia da due anni è stato organizzato in Inghilterra lo scorso fine settimana, dove i leader mondiali hanno discusso del coronavirus, hanno promesso cambiamenti per salvare il clima globale e si sono impegnati per rimuovere il lavoro forzato dalle catene produttive mondiali.
Un documento di briefing rilasciato dagli USA questa domenica 13 giugno conteneva infatti un impegno per terminare il lavoro forzato, nominando la regione cinese dello Xinjiang come la prima fonte di preoccupazione.
“Gli USA e i nostri partner del G7 rimangono profondamente sconcertati dall’impiego del lavoro forzato nelle catene produttive globali, incluso il lavoro forzato sponsorizzato a livello statale relativo ai gruppi più vulnerabili ed alle minoranze nelle filiere agricole, solari e tessili, ovvero quelle principali nello Xinjiang”, si leggeva nel documento.
I leader del G7 hanno criticato Pechino per i diritti umani, hanno chiesto che Hong Kong mantenga un alto livello di autonomia ed hanno chiesto una piena investigazione sulle origini del coronavirus in Cina.
L’ambasciata cinese a Londra ha detto che tali menzioni sullo Xinjiang, Hong Kong e Taiwan distorcono i fatti ed espongono le “intenzioni sinistre di pochi Paesi come gli USA”. Ha aggiunto: “La reputazione della Cina non deve essere danneggiata”.
Durante lo stesso meeting, i leader hanno promesso più di un miliardo di dosi di vaccino da coronavirus alle nazioni più povere, un numero irrisorio rispetto agli 11 miliardi di dosi che l’Organizzazione Mondiale della Sanità ha dichiarato necessarie per vaccinare almeno il 70% della popolazione mondiale, per così terminare la pandemia.
“Il summit del G7 sarà ricordato per la sua infamia”, ha detto Max Lawson, il capo delle politiche sulla disuguaglianza dell’ONG Oxfam. “Confrontati dalla più grande emergenza sanitaria del secolo e con una catastrofe climatica che sta distruggendo il nostro pianeta, hanno completamente fallito nel fronteggiare le sfide del nostro tempo.”

Tutti i Paesi del G-7 hanno promesso di raggiungere la quota di emissioni carboniche zero entro il 2050, ma molti ambientalisti dicono che è troppo poco, troppo tardi.
Il naturalista David Attenborough si è rivolto ai leader tramite video domenica, avvertendoli che l’umanità si trova “sull’orlo di destabilizzare l’intero pianeta.”
“Se è così, allora le decisioni che prendiamo in questo decennio - in particolare le decisioni prese dalle nazioni più economicamente avanzate - sono le più importanti nella storia umana”, il filmmaker documentarista ha dichiarato.
Giorni di negoziati dei leader al summit in Cornovaglia hanno fallito nel tentativo di mettere una data di fine all’utilizzo del carbone, dal momento che gli USA ed il Giappone hanno bloccato l’accordo.
“Eravamo chiari, questo fine settimana, che l’azione deve partire da noi”, il Primo Ministro inglese Boris Johnson ha detto ai reporter immediatamente dopo il meeting.
Ma l’amministrazione Biden è stata molto cauta nell’usare qualsiasi linguaggio specifico sul carbone.
Il segretario di stampa della Casa Bianca Jen Psaki ha detto:”Abbiamo usato un linguaggio che si allinea con gli impegni interni del presidente, incluso quello di rendere il settore carbonifero non inquinante dal 2035. Abbiamo mantenuto questo linguaggio.”
“Nessuna data specifica potrebbe essere nominata, questo non era nostro compito”, la Cancelliera tedesca Angela Merkel ha detto rispondendo ad una domanda di POLITICO, un organo di stampa apartitico. Dei Paesi del G7 che hanno dichiarato una messa al bando dell’uso del carbone, la Germania è l’ultima nel 2038. “Stiamo dando un buon esempio”, la Merkel ha dichiarato. “Altri non hanno neanche verificato i loro piani finora”.

Uma expressão muito comum no dia a dia em italiano è “messa al bando”, que aqui encontramos na frase “ Dei Paesi del G7 che hanno dichiarato una messa al bando dell’uso del carbone..” e significa "banimento, proibição". ’Essa expressão também pode ser usada como verbo: "mettere al bando qualcosa", "proibir alguma coisa".

La deforestazione nella foresta amazzonica è cresciuta per un terzo mese consecutivo a maggio, dati preliminari del governo hanno mostrato venerdì 11 giugno, con il Presidente Jair Bolsonaro che ancora deve rispettare la sua promessa di aprile di rimpinguare i fondi per il rafforzamento ambientale.
La deforestazione era al 67% a maggio, se paragonata allo stesso mese dell’anno scorso, secondo i dati dell’istituto spaziale di ricerca brasiliano INPE, con molta più terra destinata agli allevamenti, fattorie e legname.
Circa 2,548 Km quadrati sono stati distrutti - un’area che è il triplo della città di New York.
La deforestazione raggiunge il suo culmine durante la stagione secca - da maggio ad ottobre - quando è più facile per i diboscatori illegali accedere alla foresta per ricavarne il prezioso legno.
Bolsonaro si era ripromesso al summit del Giorno della Terra ad aprile di raddoppiare i fondi per il rafforzamento ambiental. Il giorno successivo, ha firmato approvato il bilancio federale del 2021 che tagliava la spesa per l’ambiente.
Il Ministro per l’Ambiente Ricardo Salles ha immediatamento inviato una proposta al Ministro dell’Economia per aumentare i fondi destinati all’ambiente, ma la richiesta non è stata risposta per circa un mese.
Il Presidente degli USA Joe Biden ha negoziato con il Brasile per potenzialmente aumentare gli investimenti per conservare l’Amazzonia, anche se gli stessi ufficiali USA non si aspettano un’azione immediata.
“Sfortunatamente il regime di Bolsonaro ha ritirato parte del suo impegno ambientale”, l’inviato per l’ambiente John Kerry ha detto ad un’audizione del congresso lo scorso mese. “Abbiamo avuto uno scambio. Dicono che ora sono pronti ad aumentare il budget.”
“Se non ci parliamo, hai la garanzia che la foresta scomparirà.”

La strategia di Bolsonaro per proteggere l’Amazzonia si è basata moltissimo sul dispiego costoso di militari che hanno cominciato i loro lavori nel tardo 2019. Ma il governo ha ritirato le forze armate a fine aprile, avendo fallito nel tentativo di far tornare la deforestazione ai livelli pre-Bolsonaro.
Le agenzie ambientaliste come Ibama stanno ancora prendendo le redini della situazione in mano per proteggere l’Amazzonia, ma il governo non ha aumentato i loro fondi o personale.
Un gruppo di importanti supermercati, catene di distribuzione, fornitori e manifatturieri nel Regno Unito hanno minacciato di boicottare i prodotti brasiliani se i legislatori non migliorano le leggi pensate per proteggere l’Amazzonia.
In una lettera aperta inviata ai Deputati e Senatori del Congresso Nazionale brasiliano, i business invitano urgentemente i legislatori a non approvare la proposta legislativa conosciuta come PL 510/21, che permetterebbe alle compagnie del settore privato o ad individui di prendere possesso di una terra situata nell’area senza alcun regolamento oppure ispezioni in loco.
Se il PL 510/21 o una legislazione simile dovesse essere approvata, la lettera recita, i business “non avranno altra scelta se non quella di riconsiderare il loro supporto ed uso della catena di rifornimento agricola brasiliana” a causa di preoccupazioni ambientali ed etiche.
Dozzine di business hanno firmato la lettera.
“L’Amazzonia si trova di fronte ad una nuova legislazione che mina la credibilità delle protezioni ambientali nell’area”, il Capo di Policy del gruppo Co-op Cathryn Higgs ha dichiarato. “La sua foresta pluviale è essenziale per la salute del pianeta, ed è fondamentale che la legislazione proposta venga accantonata dal governo brasiliano. Uniremo le forze con le organizzazioni socialmente ed ecologicamente sensibili per opporci alle misure prese in considerazione.”7

Nessa notícia, encontramos a expressão “prendere le redini in mano”, na frase “Le agenzie ambientaliste come Ibama stanno ancora prendendo le redini della situazione in mano per proteggere l’Amazzonia”. Essa expressão literalmente significa “tomar as rédeas na mao”, mas o significado dela é “lidar com uma situaçao”, “encontrar uma solução a um problema”, “gerenciar um problema”. 

Parlando ora di alcune belle notizie, il Ghana si è posto l’obiettivo di piantare 5 milioni di alberi in un solo giorno in uno sforzo di combattere la deforestazione nel suo Paese.
Il Presidente Nana Akufo-Addo ha piantato un seme di lignum vitae, uno dei legni più resistenti del pianeta. La specie è chiamata dai locali “L’Albero della Vita” per le sue qualità medicinali.
“Lo sfruttamento di risorse forestali per lo sviluppo nazionale non è stato sostenibile negli anni” Akufo-Addo ha detto in un discorso che ha marcato il Green Ghana Day inaugurale. “Non abbiamo domani o dopodomani per farlo. Dobbiamo agire ora”, ha aggiunto.
Più di 7 milioni di semi sono stati distribuiti ai parchi ghanesi, alle scuole e business prima della giornata inaugurale, secondo il ministro della terra. I kit per la semina sono stati distribuiti fuori i centri commerciali nelle principali città ed i partecipanti hanno scelto da una selezione di frutta, grani o semi ornamentali.
Da mezzogiorno di venerdì, circa 2.7 milioni dell’obiettivo di 5 milioni di semi erano stati piantati.
Il governo ha in mente di far diventare il Green Ghana Day un evento annuale, con un obiettivo ambizioso di aumentare la quota di alberi da 5 a 100 milioni entro il 2024.

Nessa parte, encontramos o verbo “distribuire” na frase “ Più di 7 milioni di semi sono stati distribuiti ai parchi ghanesi” e, embora o verbo seja muito parecido em portugues e em italiano, a preposição seguinte nao é nao! Pois em italiano se fala “distribuire a qualcuno”, e em portguês se distribui sempre para alguém.

E questo è tutto per l’episodio di oggi ragazzi!

E sempre recebemos muitas DMs de pessoas pedindo para entrar na Fluency Academy, mas infelizmente todas as vagas estão ocupadas... Então se você quer ter a chance de aprender com os melhores experts em fluência de idiomas do mundo, inscreva-se na nossa lista de espera! Nela você vai ficar por dentro de todas as novas turmas que abrirem. É só apertar o link na descrição desse episódio e fazer a sua inscrição gratuita.

Non ti dimenticare che c’è un nuovo episodio del Fluency News ogni settimana, e ti staremo aspettando! A presto!

Stories:

World reacts to new government in Israel, end of Netanyahu era
https://www.aljazeera.com/news/2021/6/13/world-react-to-new-government-in-israel-end-of-netanyahu-era

New Israeli government faces tension with Palestinians over Jerusalem
https://www.reuters.com/world/middle-east/israels-new-government-begins-netanyahu-era-ends-2021-06-14/

Israel’s Parliament Approves New Coalition, Ending Netanyahu’s Long Rule
https://www.huffpost.com/entry/israel-new-government-netanyahu-out_n_60c5eafce4b0d27e3d04bb47

Netanyahu uses last speech as prime minister to attack Biden on Iran
https://www.axios.com/netanyahu-last-speech-attack-biden-bennett-iran-c189b23d-f82f-4208-a242-4b4cb37ccec8.html

https://apnews.com/article/government-and-politics-middle-east-israel-26478abe63c32f0d22a2c27029a8ce68

https://www.newsweek.com/benjamin-netanyahu-feels-cheated-wont-give-slightest-legitimacy-new-government-lawmaker-1600354

G7 Summit:

US and Japan leave G7 stuck on coal
https://www.politico.eu/article/us-and-japan-g7-block-deal-on-coal/

Pikachus gather at G-7 summit, call on Japan to stop burning coal
https://thehill.com/policy/international/558226-pikachus-gather-at-g7-summit-call-on-japan-to-stop-burning-coal

Nato summit: leaders declare China presents security risk
https://www.theguardian.com/world/2021/jun/14/nato-summit-china-russia-biden-cyber-attacks

G-7 leaders agree on vaccines, China and taxing corporations
https://apnews.com/article/g-7-summit-biden-johnson-china-climate-change-31ae76e45f40ac3636c9e819ad899654

G7 leaders discuss Wuhan Covid lab leak theory
https://www.telegraph.co.uk/news/2021/06/12/origin-covid-shifts-wuhan-lab-leak/

G7 commits to removing forced labor from global supply chains - U.S. says
https://www.reuters.com/article/g7-summit-xinjiang-idUSS8N2MQ0B1

Deforestation in Brazil Amazon rainforest soars 67 percent
https://www.aljazeera.com/news/2021/6/11/deforestation-in-brazil-amazon-rainforest-soars-67-percent

From Aldi to Waitrose: UK food giants threaten to boycott Brazilian suppliers over deforestation
https://www.edie.net/news/7/From-Aldi-to-Waitrose--UK-food-giants-threaten-to-boycott-Brazilian-suppliers-over-deforestation/

Ghana plants 5 million trees in a single day to combat deforestation
https://news.trust.org/item/20210611182247-2eub8

Renato Marinelli
Ciao a tutti ragazzi! Eu sou o Renato, seu professor nativo de italiano da Fluency Academy!
Nome do autor
Hey guys! Eu sou a Becca, teacher de inglês na Fluency Academy!
Nome do autor
Hey guys! Eu sou a Becca, teacher de inglês na Fluency Academy!
Assine nossa newsletter!
Não perca nenhuma novidade da Fluency Academy!

Não perca nenhuma novidade da Fluency Academy!

Preencha os campos ao lado:
Obrigado por
Se
Inscrever!

Assinatura confirmada! Agora você receberá todas nossas novidades e materiais exclusivos em seu email.

Não perca nenhuma novidade da Fluency Academy!

Preencha os campos ao lado:
Oops! Something went wrong while submitting the form.

E aí, curtiu a aula?
Não fique de fora da nossa turma de verão!

Conheça a maior escola online do Brasil e junte-se a outros 30 mil alunos.

Garanta sua vaga

Nova turma aberta! Garanta sua vaga!

Entre para a fila de espera e garanta uma vaga para a próxima turma do dia 05/10/2020.

Matricule-se
Acesse o link abaixo e garanta uma vaga para a próxima turma.
Venha fazer parte da Fluency Academy!
No items found.
Playlist
Now playing: 
Fluency News Italiano #27
Fluency News
50+ podcasts
Recomendados para você!

Materiaismaisbaixados!

The Fluency Hacking Method
O guia definitivo de aprendizado de idiomas!
Baixar Material
Dicionário de Phrasal Verbs
Ebook de Inglês
Baixar Material
Guia prático de reduções de inglês
Walk 'n' Talk Especial #02
Baixar Material
Inglês Nativo?
Palavras que você aprendeu e que ninguém fala
Baixar Material

Bora para a próxima aula!

Next Class!
Confira nossos 
últimos podcasts!
Confira nossas 
últimas LIVES!
#Agora no Instagram
Inglês
Francês
Espanhol
Alemão
Italiano

Escute os episódios dos nossos podcast do seu idioma favorito!

Spotify - InglêsSpotify - EspanholSpotify - FrancêsSpotify - ItalianoSpotify - Alemão
This is some text inside of a div block.
This is some text inside of a div block.
This is some text inside of a div block.
This is some text inside of a div block.
1.1
982
Cookie Talk

Nós utilizamos cookies para aprimorar sua navegação e personalizar sua experiência dentro do FluencyTV!

Acessar meu Curso
Fazer Login
Ainda não é nosso aluno?
Entre em nossa fila de espera!