Fluency News Italiano #19

Escute as principais notícias do mundo praticando seu italiano!

19
Ouça também pelas plataformas digitais:
Acesse o link abaixo e garanta uma vaga para a próxima turma.
Venha fazer parte da Fluency Academy!
Receba notificações e baixe o material!
Fluency News Italiano #19
Quero receber tudo!
Não perca os próximos!
Seja avisado(a) sempre quando sair novos episódios e materiais!
Quero ser avisado!

Phrasal Verb lorem ipsum!

Leitura de 
15 min

Ciao a tutti!

Sejam bem-vindos e bem-vindas a mais um episódio da nossa nova série de podcasts, o Fluency News! Aqui, você vai treinar a sua escuta e ficar por dentro do que está acontecendo no mundo, sempre com as três principais notícias da semana, tudo em italiano! Ao longo do episódio, nós também adicionamos explicações em português das coisas que achamos que precisam de mais atenção, assim você não perde nenhum detalhe!

Nesta semana, vemos o que está acontecendo no Brasil com os protestos indígenas contra a Lei 191, que permitiria mineiração em terras protegidas. Também vemos a declaração das Nações Unidas a respeito do aquecimento global, e a ajuda que a Venezuela vai receber para alimentar suas crianças.

Temos uma página de dicas de italiano no Instagram, vá conferir! @fluencytvitaliano

Toda semana temos um novo episódio do Fluency News, não deixe de escutar! See you!

Este episódio foi escrito por Renato Marinelli.

Transcrição do episódio:

Ciao a tutti! Bentornati al Fluency News, il podcast delle news della Fluency Academy, pensato proprio con l’intento di testare le tue abilità restando allo stesso tempo informato. Sono Renato Marinelli, uno dei tuoi prof di italiano e presentatore di questo episodio odierno!

Probabilmente sai già di che si tratta, ma nel caso in cui questa fosse la tua prima volta qui, permettimi di spiegarti come funziona. Parleremo di alcune delle notizie più importanti della settimana, e dopo ognuna di esse, ascolterai una spiegazione in portoghese relativa agli aspetti che meritano maggiore attenzione. Non ti dimenticare, inoltre, che puoi sempre vedere tutte le fonti e la trascrizione di quest'episodio andando su fluencytv.com.

Bene, partiamo allora! Cominciamo con un avvertimento delle Nazioni Unite.

Domenica 18, le Nazioni Unite hanno dichiarato che il 2020 è stato l’anno più caldo mai registrato dietro al 2016 ed il 2019, e che l'aumento delle temperature potrebbe essere catastrofico.

Ha sottolineato che la decade dal 2011 al 2020 è stata la più calda di sempre.

Molte zone del mondo hanno sofferto a causa di uragani devastanti, incendi, inondazioni, ondate di calore e siccità durante tutto l’anno scorso.

Il Segretario Generale delle Nazioni Unite Antonio Guterres ha avvertito: “Siamo sull’orlo dell’abisso”. Ha aggiunto: “Questo report ha mostrato che non abbiamo tempo da perdere. Il clima sta cambiando e le conseguenze sono già troppo costose per le persone ed il pianeta. Questo è l’anno per l’azione.”

Sotto l’Accordo di Parigi del 2016, i Paesi hanno cercato di arginare l’aumento delle temperature globali a 1.5 gradi Celsius, ma i piani messi in pratica da allora non hanno fatto nulla per raggiungere l’obiettivo.

Ha aggiunto che gli Stati devono impegnarsi a tagliare le loro emissioni per arrivare allo zero entro il 2050, e devono inviare piani nei prossimi mesi in cui collettivamente si tagliano le emissioni del 45% entro il 2030 per aiutare a limitare l’aumento delle temperature.

Ha invocato la fine dei sussidi alle energie fossili, la messa a bando degli impianti a carbone ed il mantenimento della promessa dei Paesi ricchi di destinare 100 miliardi di dollari all’anno alle nazioni in via di sviluppo per fronteggiare l’impatto climatico e per svilupparsi in modo pulito.

Gli avvertimenti sono giunti dal momento che i leader globali si stanno preparando per partecipare ad un summit questa settimana convocato dal presidente degli USA Joe Biden per aumentare gli sforzi delle maggiori economie per combattere il cambiamento climatico prima della conferenza Cop26 ospitata dal Regno Unito a novembre.

La Cina e gli USA hanno recentemente annunciato che hanno raggiunto un accordo per cooperare l’un l’altro e con altri Paesi per fronteggiare l’emergenza climatica, aumentando le speranze della collettività per tagliare l’inquinamento.

Il nuovo report dell'Organizzazione Mondiale della Meteorologia mette in evidenza l’urgenza dell’azione, dal momento che anche la recessione economica causata dalla pandemia - come gli aerei a terra, il traffico dimezzato e gli uffici, industrie ed edifici pubblici chiusi - non ha fermato le cause e gli impatti del cambiamento climatico.

Il Segretario Generale dell’Organizzazione Mondiale della Meteorologia Petteri Taalas ha dichiarato: “Tutti gli indicatori chiave e le informazioni associate ad essi contenute in questo report mettono in evidenza un inesorabile, continuo cambiamento climatico, un’aumentata frequenza ed intensificazione di eventi estremi, e perdite severe e danni che affliggono le persone, le società e le economie.

Mentre parliamo del riscaldamento climatico, una scoperta potrebbe aiutare quelli che non riescono a cavarsela senza una tazza di caffè al giorno.

Lunedì 19, degli scienziati hanno annunciato che una specie di caffè premiata, riscoperta in Africa occidentale decenni dopo che si era creduta scomparsa, è più resistente al cambiamento climatico e potrebbe aiutare a sviluppare un caffè di qualità a prova di futuro.

Mentre ci sono più di cento specie di caffè conosciute, il mondo assimila caffeina principalmente dai chicchi di due tipi -- l’Arabica, considerato di qualità superiore, e il più grezzo Robusta, principalmente usato per mix istantanei.

L’Arabica, che è originario degli altopiani dell’Etiopia e del Sud Sudan, è un arbusto dei tropici freschi, che preferisce temperature medie annuali di 19 gradi Celsius. Si pensa che sia più vulnerabile al riscaldamento globale del Robusta, che può resistere fino a 23°C. Ciò significa che il riscaldamento globale minaccia seriamente la loro esistenza.

La nuova riscoperta del Coffea stenophylla, invece, può tollerare condizioni simili a quelle del Robusta, ma con una temperature media annua di 24.9°C -- più di 6C in più dell’Arabica, secondo uno studio di Nature Plants.

Aaron Davis, Capo del Coffee Research al Royal Botanical Garden, che ha condotto la ricerca ha detto che trovare una specie di caffè che sia resistente e gustosa al tempo stesso è “una scoperta che si fa una volta nella vita”.

Stenophylla è classificata come vulnerabile dalla Lista Rossa delle Specie a Rischio della IUCN e Davis ha infatti dichiarato che questo mostra l’importanza di conservare le piante selvatiche del mondo e la biodiversità tutta.

I ricercatori hanno detto che più lavoro deve essere fatto per capire dove esattamente si può adattare per farla crescere, ma potrebbe essere nelle aree tropicali dove l’Arabica sta già avendo difficoltà per il calore.

Na transição entre as histórias, mencionei um verbo “cavarsela”, que quer dizer “se virar, ,  dar um jeito ou se manter por conta própria". Mas cuidado! Esse aqui é um verbo pronominal, ou seja ele muda de forma dependendo com quem você está falando. Por exemplo, se eu tivesse falado “e você, consegue se manter ou se virar por sua conta?” eu deveria falar  “e tu, riesci a cavertela?”. CavarTEla, indica a segunda pessoa, já cavarSEla que indica a terceira pessoa.

Passiamo alla prossima storia! Gruppi di indigeni si sono radunati nella capitale del Brasile lunedì 19 per dimostrare contro il disegno di legge proposto dal governo federale che potrebbe legalizzare l’apertura di miniere nelle loro terre.

Portando dei cartelli con scritto “Invasori andatevene! Minatori andatevene, agrobusiness vattene! Bolsonaro vattene”, all’incirca 100 esponenti di gruppi indigeni di tutto il Brasile hanno protestato contro l’iniziativa legislativa, che è stata supportata dal presidente del Brasile Jair Bolsonaro e lobbisti del settore minerario.

Il disegno di legge, conosciuto come Bill 191 era stato accantonato dal Congresso lo scorso giugno, ma i lobbisti hanno battagliato per riprenderlo.

La scorsa settimana, organizzazioni di agricoltori e minatori hanno avviato una campagna coordinata di pressione, si sono incontrati con i rappresentanti del governo ed hanno chiesto al Congresso di rivedere e passare il Bill 191, che regolerebbe le attività minerarie incluso progetti di estrazione petrolifera e di gas, come anche progetti relativi alle dighe per le centrali idroelettriche sui territori degli indigeni per la prima volta.

Il presidente Bolsonaro ha firmato il Bill 191 a febbraio dell’anno scorso. Durante la cerimonia al Palazzo di Planalto, ha detto che era un sogno tenuto segreto a lungo quello di dare le concessioni per le attività minerarie nelle riserve degli indigeni. “Spero che questo sogno si avveri grazie alle mani di Bento [Albuquerque, Ministro delle Miniere e dell’Energia] ed i voti dei parlamentari. Gli indigeni sono esseri umani esattamente come noi, ha detto.

In una controversia sui social ad aprile 2019, ha descritto le terre degli indigeni avendo “trilioni di real sottoterra”. “Gli indigeni non possono continuare ad essere poveri su una terra ricca”. ha dichiarato.

Ma gli attivisti indigeni hanno enfatizzato lunedì - la ricorrenza brasiliana del “Il Giorno dell’Indigeno” -- che non concordano con la visione di Bolsonaro di creare profitto dalle terre selvagge, e non credono che ciò beneficerebbe alla loro gente. “Siamo qui per chiedere rispetto da parte del governo federale, rispetto per i nostri diritti. Questo governo ci sta uccidendo, vogliono annichilire i nostri diritti e territori” ha dichiarato l’attivista Eliseu Kaiowa della terra dei Guarani Kaiowa in un video pubblicato sulla pagina Facebook dell’Articolazione dei Popoli Indigeni nella Regione del Sud.

In una lettera aperta lunedì, i membri del gruppo indigeno Munduruku, hanno anch’essi avvertito che il Bill 191 “porterà solo più distruzione alla nostra gente e alla nostra foresta”.

Lo scorso anno, 2,052 ettari - un’area equivalente a più di duemila campi da calcio - è stata deforestata nel territorio dei Munduruku, secondo dei dati dell’Istituto Nazionel per la Ricerca Spaziale, l’istituto ufficiale governativo che monitora la deforestazione in Brasile.

Na frase “ i membri del gruppo indigeno Munduruku, hanno anch’essi…” tem essa expressão, “anch’essi”, que significa “eles também”. “Essi” é sinonimo de “loro”, eles, mas é uma palavra um pouco mais formal. Nesse caso,  essa construção permite dar mais importância ao sujeito da frase, muito mais do que um simples “anche”, também, no começo da frase.

Parlando ora di alcune buone notizie, il World Food Programme delle Nazioni Unite e ufficiali del Venezuela hanno detto lunedì che hanno raggiunto un accordo per rifornire di cibo i bambini delle scuole del Paese sudamericano che soffre una crisi umanitaria dovuta al collasso economico.

Il programma raggiungerà 185,000 bambini nel paese quest’anno, e mira ad espandersi per arrivare a 1.5 milioni dalla fine dell’anno scolastico 2022-2023, il WFP ha rilasciato in un comunicato.

“Questo è il primo step di una serie di ambiziosi progetti che provvederanno supporto di cibo a tutto il popolo venezuelano”, il Presidente Nicolas Maduro ha detto alla tv di stato, dove il Direttore Esecutivo del WFP David Beasley era anche presente.

I gruppi di soccorso hanno a lungo spinto Maduro per permettere al WFP di distribuire cibo in Venezuela. L’opposizione politica accusa Maduro, oltre che di essere un dittatore, di condizionare l’assistenza di cibo statale alla fedeltà politica, un’accusa che Maduro nega.

“Grazie per permetterci di essere indipendenti e di non lasciare che niente del nostro lavoro venga politicizzato da nessuno”, Beasley ha detto. Un comunicato precedente del WFP aveva detto che le scuole “erano le piattaforme più appropriate” per “raggiungere comunità in modo indipendente”

Beasley ha anche incontrato il leader dell’opposizione Juan Guaido ed ambasciatori di vari Paesi europei, secondo dei tweet dello stesso Guaido e dell’ambasciatore francese.

Questo accordo è stato accolto con favore dai soccorritori venezuelani ed attivisti.

“Questo accordo con il WFP per cominciare le operazioni in Venezuela è di vitale importanza”, Feliciano Reyna, presidente del gruppo umanitario basato a Caracas “Accion Solidaria”, che si occupa di cure per l’HIV ed altre patologie, ha dichiarato su Twitter. “Speriamo che costruisca fiducia per allargare il suo bacino d’azione.”

Ed oggi finiamo il nostro episodio con questa notizia, amici. Non dimenticatevi di controllare fluencytv.com per le fonti e la trascrizione, così che potrai continuare a studiare fortificare le tue abilità.

E se vuoi avere delle lezioni approfondite con me ed altri prof della Fluency TV, iscriviti nella lista d’attesa per le prossime iscrizioni di inglese, spagnolo, francese, italiano, tedesco, giapponese e mandarino. Non rimanerne fuori: clicca sul link nella descrizione di questo episodio e completa la tua iscrizione 100% gratuita.

E come sempre, c’è un nuovo episodio del Fluency News ogni settimana, e noi ti aspetteremo!

A presto!

Fontes:

World Food Programme, Venezuela reach deal to supply food to 185,000 children
https://www.reuters.com/world/americas/un-agency-says-it-will-supply-food-venezuelan-schools-2021-04-19/

Brazil's indigenous groups protest bill that would allow commercial mining on their land
https://edition.cnn.com/2021/04/19/americas/brazil-indigenous-protest-mining-intl-latam/index.html

Warming Earth is standing on the 'verge of the abyss' after 2020 was the third hottest year on record, United Nations warns
https://www.dailymail.co.uk/news/article-9489329/Warming-Earth-standing-verge-abyss-United-Nations-warns.html

Forgotten species could future-proof coffee in a warming world
https://www.france24.com/en/live-news/20210419-forgotten-species-could-future-proof-coffee-in-a-warming-world

Renato Marinelli
Ciao a tutti ragazzi! Eu sou o Renato, seu professor nativo de italiano da Fluency Academy!
Nome do autor
Hey guys! Eu sou a Becca, teacher de inglês na Fluency Academy!
Nome do autor
Hey guys! Eu sou a Becca, teacher de inglês na Fluency Academy!
Assine nossa newsletter!
Não perca nenhuma novidade da Fluency Academy!

Não perca nenhuma novidade da Fluency Academy!

Preencha os campos ao lado:
Obrigado por
Se
Inscrever!

Assinatura confirmada! Agora você receberá todas nossas novidades e materiais exclusivos em seu email.

Não perca nenhuma novidade da Fluency Academy!

Preencha os campos ao lado:
Oops! Something went wrong while submitting the form.

E aí, curtiu a aula?
Não fique de fora da nossa turma de verão!

Conheça a maior escola online do Brasil e junte-se a outros 30 mil alunos.

Garanta sua vaga

Nova turma aberta! Garanta sua vaga!

Entre para a fila de espera e garanta uma vaga para a próxima turma do dia 05/10/2020.

Matricule-se
No items found.
Playlist
Now playing: 
Fluency News Italiano #19
Fluency News
50+ podcasts
Recomendados para você!

Materiaismaisbaixados!

The Fluency Hacking Method
O guia definitivo de aprendizado de idiomas!
Baixar Material
Dicionário de Phrasal Verbs
Ebook de Inglês
Baixar Material
Guia prático de reduções de inglês
Walk 'n' Talk Especial #02
Baixar Material
Inglês Nativo?
Palavras que você aprendeu e que ninguém fala
Baixar Material

Bora para a próxima aula!

Next Class!
Confira nossos 
últimos podcasts!
Confira nossas 
últimas LIVES!
#Agora no Instagram
Inglês
Francês
Espanhol
Alemão
Italiano
This is some text inside of a div block.
This is some text inside of a div block.
This is some text inside of a div block.
This is some text inside of a div block.

Receba esse material em seu messenger Receber material no messenger!

Preencha o formulário para receber notificações quando saírem novos episódios e materiais!

Receba esse material em seu messenger Receber material no messenger!
*Campos obrigatórios / Prometemos não utilizar suas informações de contato para enviar qualquer tipo de SPAM.
Obrigado!
Vamos te avisar sempre que tivermos novidades!
Agora clique no botão abaixo para receber o material.

Caso não tenha recebido o material, você pode baixar ele diretamente no botão abaixo!

Baixar MaterialQuero o material!
Oops! Something went wrong while submitting the form.
Voltar
Receber Material
1.1
843
Cookie Talk

Nós utilizamos cookies para aprimorar sua navegação e personalizar sua experiência dentro do FluencyTV!